Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.

Daniele Ognibene Official Site

“Purtroppo anche a Genzano i conigli dell’estrema destra” afferma Daniele Ognibene capogruppo LeU in Consiglio regionale del Lazio “hanno disegnato con lo spray i simboli dell’ideologia nazista sotto la targa dei caduti di guerra. E’ ora che questi individui siano assicurati alla giustizia e che siano perseguiti con determinazione i reati dell’apologia di fascismo".

Cittadini, comitati, associazioni, forze politiche ed amministratori si sono ritrovati presso il Bar dei Platani di Anzio per l’evento “Una proposta per la Vignarola”. La giornata – che ha visto la presentazione del disegno di legge su iniziativa del Consigliere regionale del Lazio, Daniele Ognibene – si è posta come obiettivo quello di sensibilizzare la cittadinanza sulla tematica della Vignarola, un’area naturale, limitrofa alla Riserva di Tor Caldara, da preservare.

"Un atto vergognoso, di questo si tratta. Infangare la memoria di chi si è sacrificato per la nostra libertà lo trovo davvero meschino e vigliacco. Lotteremo, ogni giorno e in ogni strada, per un paese libero, democratico e soprattutto antifascista. Solidarietà al Comune di Genzano, le scritte si cancellano, restano fortunatamente le imprese di donne e uomini che morirono per un disegno più grande chiamato Repubblica. Siamo con voi". Così il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, su Facebook riferendosi alle scritte apparse a Genzano, svastiche e croci celtiche sotto la targa dedicata ai caduti in guerra che si trova proprio all'ingresso del palazzo comunale.